Sistemi gestionali per l’Industria del Legno e dei Mobili

Settore caratterizzato da un’alta configurabilità del prodotto, in termini di colori, finiture, tagli, accessori che richiede una definizione del prodotto puntuale e in poco tempo. Distinte basi e cicli definiti master, facilmente aggiornabili, sono alla base di configurazioni personalizzate, consentono di gestire rapidamente cambi di prodotto.

  • Configurazione di Prodotto
    La configurazione predeve due modalità, configuratore di prodotto e configuratore di caratteristiche. Configuratore di prodotto genera automaticamente i codici gestiti a magazzino. Configuratore di caratteristiche parte da un codice master (neutro) per definire la configurazione in fase di digitazione ordine (offerta).
    L’articolo configurato può essere un codice univoco oppure variante del codice principale.
    La configurazione preve:
    – caratteristiche fisse
    – caratteristiche parametriche con funzioni di calcolo e intervallo di valididà
    – caratteristiche descrittive
  • Preventivazione
    Nella redazione di offerte per nuovi prodotti è presente un’interfaccia dove sono possibili configurazioni di prodotto, con possibilità di gestire costi e marginalità con simulazioni, che consentono di compilare correttamente l’offerta per ogni singolo rigo determinando il valore di vendita. Successivamente all’accettazione sarà possibile trasformare la simulazione (distinta e cicli) in distinte basi e cicli per il processo produttivo.
  • Ordini
    La configurazione è presente anche nella compilazione dell’ordine per ogni rigo dello stesso.
    È possibile procedere alla manutenzione delle distinte basi configurate, tracciando ogni variazioni con il sistema E.C.O. permettendo modifiche di legami, cambio componenti, ecc. Questo permette all’azienda di tracciare qualunque variazione nel tempo della distinta base e cicli.
  • Condizioni commerciali
    La configurazione dell’articolo prevede il calcolo del prezzo in base a come previsto nelle parametrizzazioni iniziali. È possibile configurare il prezzo del prodotto finito come somma dei suoi componenti, oppure da un listino definito.
    La configurabilità dei listini prezzi consente di calcolare il valore dell’articolo con una configurazione parametrica configurabile sui valori indicati nei vari campi dell’anagrafica articolo. E’ possibile effettuare analisi delle marginalità, differenze tra costi attesi e consuntivi per singolo ordine, commessa, singolo prodotto.
  • Pianificazione produzione
    I prodotti configurati sono totalmente trasparenti al processo produttivo (MRP).
    La configurazione corretta degli articoli in funzione alla modalità di produzione (make to order, make to stock) permetta la corretta generazione degli ordini di produzione massimizzando la disponibilità degli articoli a magazzino.
    Le fasi di lavorazione e di magazzino sono seguite per mezzo di app installate in tablet o terminalini consentono agli operatori di interagire con le informazioni di produzione e magazzino in piena autonomia senza l’ausilio di terminali fissi.
  • Approvvigionamento magazzini
    Gli acquisti possono essere specifici per commessa oppure dipendente dall’analisi delle scorte. Nell’analisi per commessa possono essere considerati (con opportuna parametrizzazione) tutti i materiali a magazzino che non hanno nessun riferimento a commesse, in modo da utilizzarli nella elaborazione dei fabbisogni.
    Possibilità di generare RDA per i componenti della distinta. Per i prodotti gestiti in conto lavoro apposite funzioni garantiscono i corretti approvvigionamenti presso i depositi di conto lavoro.
  • Avanzamento produzione
    Il controllo e avanzamento di produzione può essere monitorato tramite app che consentono l’integrazione con macchinari (industria 4.0), dichiarazioni puntuali della produzione che consentono una corretta gestione e programmazione dei processi produttivi.
  • Integrazione con CAD / CAM
    Possibilità di integrare con i software di modellazione più diffusi.
Torna su